Lunedì - Venerdì 07:30-13:00 | 14:30 - 20:30

Sabato 7:30 - 12:30 | Domenica Chiuso

Via Don G. Russolilio n.39F, 70042, Mola di Bari

Via Buenos Aires n.2, 70042, Mola di Bari

+39 080 876 4511

+39 080 876 8715

Oculistica

CHC – Community Health Care

Un centro all’avanguardia dotato delle migliori tecnologie diagnostiche disponibill, di un ambiente sicuro e accogliente e con un unico obiettivo: il Vostro benessere.

Presso il nostro centro è possibile disporre della più avanzata strumentazione diagnostica al fine di effettuare un follow-up mirato alla valutazione, cura e guarigione del tuo problema oculare.

  • Visita oculistica con un team di specialisti in grado di trattare qualsiasi disturbo oculare grazie a una esperienza pluriennale che ha permesso di acquisire un know- how unico e a costanti aggiornamenti
  • Visita ortottica
  • Oftalmologia pediatrica
  • Riabilitazione visiva (IBIS)
  • Topografia corneale (esame non invasivo tramite il quale è possibile ottenere una mappa della curvatura corneale, fondamentale nella diagnosi e nel follow up del cheratocono, nella chirurgia refrattiva, nel trapianto di cornea)
  • Pachimetria (fondamentale per la misurazione dello spessore corneale e utile nella valutazione di alcune patologie della cornea come il cheratocono, edema corneale o glaucoma)
  • Tonometria (tecnica che permette di misurare la pressione intraoculare anche detta tono oculare)
  • Pupillometria (esame di fondamentale importanza per la misurazione della grandezza e dei movimenti della pulilla, utile nella valutazione propedeutica alla chirurgia refrattiva)
  • Test di valutazione lacrimale
  • OCT (analizza nel dettaglio gli strati della córnea, la regione centrale della retina denominata macula ed il nervo ottico)
  • Angio-OCT (fondamentale nella valutazione del tessuto vascolare fisiologico e patologico a TIvello retinico senza l’aiuto del mezzo di contrasto)
  • Retinografia (importante per la valutazione del fondo oculare e della retina)
  • Ecografia
  • Microscopia endoteliale ( importante nelle degenerazioni e distrofie a carico dell’endotelio corneale e nel monitoraggio della densità cellulare)
  • Biometria
  • Biomicroscopia
  • Aberrametria (consente di valutare oggettivamente la qualità della vista e di studiare la presenza di aberrazioni oculari, imperfezioni producono una distorsione e un’errata messa a fuoco delle immagini sulla retina)

Di fondamentale importanza è il continuo ausilio da parte del nostro staff tanto nelliter diagnostico quanto in duello chirurgico atto, nella maggior parte dei casi, alla risoluzione del problema.

Presso il nostro centro è infatti possibile effettuare chirurgia del segmento anteriore, di quello posteriore, chirurgia refrattiva e annessi oculari.

  • Laser ad eccimeri
  • Femtolaser
  • PRK
  • Lasik
  • Transepiteliale
  • Presbylasik
  • Cataratta (opacizzazione parziale o totale del cristallino risolvibile con l’impianto di cristallini artificiali particolarmente sofisticati e in grado di correggere i difetti di vista in modo definitivo)
  • Femtocataratta
  • Chirurgia degli annessi (correzione ectropion, correzione enopion, correzione ptosi palpebrale, asportazione di verruche, papillomi, cisti e altre Reoformazioni, asportazione di calazio, asportazione di xantelasma, biopsia palpebrale, trasposizione di pterigio o asportazione di pterigio con trapianto congiuntivale)
  • Blefaroplastica superiore e inferiore
  • Chirurgia della retina
  • Iniezioni intravitreali
  • Chirurgia del glaucoma
  • YAG laser (o capsulotomia, importante nella cura della cataratta secondaria)
  • Argon laser (importante nelle patologie vascolari retiniche)
  • Trapianto di cornea
  • Innesto di membrana amniotica
  • Cross-linking (atto a rafforzare la struttura corneale mediante riboflavina attivata da raggi UVA)

CHIRURGIA REFRATTIVA

Quando occhiali o lenti a contatto influiscono sulla qualità della vita o non sono più ben tollerati la chirurgia refrattiva rappresenta una risposta affidabile ed efficace alle necessità o ai desideri di correzione dei difetti visivi.

La chirurgia refrattiva consiste nel modificare la curvatura corneale per correggere il distrubo visivo.

Per ottenere ció, esistono diverse tecniche:

  • PRK (Photo-Refractive Keratectomy) tecnica consolidata da oltre 30 anni di esperienza che si avvale dell’uso del laser a eccimeri per rimodellare la curvatura corneale. E necessario prima rimuovere manualmente l’epitelio, lo strato più esterno della cornea. A fine intervento viene applicata una lente a contatto protettiva che il paziente porterà per circa 5 giorni;
  • PRK TRANS EPITALIALE è una tecnica di ultima generazione che si avvale dell’uso del laser ad eccimeri per rimuovere l’epitelio per poi procedere alla correzione del difetto visivo. Ha un recupero piů rapido rispetto alle PRK, anche in questo caso viene applicata una lente a contatto protettiva che il paziente porterà per circa 5 giorni;
  • FEMTOLASIK è una tencica tra le più efficienti e all’avanguardia che si avvale dell’usa combinato di due laser, il femtolaser il quale una frequenza elevata di impulsi crea uno sportello corneale (Flap) preparando la superficie corneale alla correzione del difetto visivo tramite l’utilizzo del laser ad eccimeri. Solitamente non è necessario applicare una lenta a contatto protettiva dopo l’intervento ed ha un recupero molto rapido.